Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è mercoledì 3 settembre 2014, 8:01



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 [GUIDA] HACHINTOSH: Il Mac os X Su PC NoN Apple!! 
Autore Messaggio
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 1 marzo 2010, 20:55
Messaggi: 127
Località: Palermo
Ha ringraziato: 8
Grazie ricevuti: 8
Identità: Uomo
Età: 13
Cellulare: Nexus one
Provider: wind
#1  Messaggio [GUIDA] HACHINTOSH: Il Mac os X Su PC NoN Apple!!
Installare Mac Os X su PC NON-APPLE

Girovagando per la rete ho trovato varie guide per l'installazione di Leopard e Snow Leopard su pc non-apple.

Diciamo che ci sono vari software hacckati ma i migliori sono:
Kalyway e iDeneb (Leopard) ed Hazard (Snow Leopard)
diciamo che non è difficilissimo installarli ma la parte più antipatica è la scelta dei driver, diciamo che il driver più comune che non si riesce a trofare è quello wi-fi.

Ma ora vediamo come installarlo (ricordo che questa guida è a solo scopo informativo)
(installazione fatta con cd kalyway)

Cosa ci serve
Per iniziare, abbiamo bisogno di un DVD contenente il sistema operativo Mac OS X Leopard patchato per fungere in un pc. Ci sono moltissimi tipi di DVD, ma uno dei migliori e più utilizzati è senz’altro Kalyway, che prende il nome del suo sviluppatore.
Possiamo trovarlo un siti come Mininova o The Pirate Bay sotto la dicitura Kalyway 10.5.2 (o 10.5.3) ed ha un peso di circa 3,66 GB. Se nel nostro hard disk utilizziamo Windows Vista o XP, allora abbiamo bisogno anche del DVD di installazione di Windows XP/Vista, che ci aiuterà in seguito.

Preparazione all’installazione

Partizionamento del disco

Ora che abbiamo i vari DVD a nostra disposizione, andiamo a partizionare il nostro hard disk in modo che Leopard possa trovare una casa in cui abitare Per creare questo spazio, basterà utilizzare GParted, CD Live che permette il partizionamento negli hard disk.
Dopo averlo masterizzato, dobbiamo dire al BIOS di leggere per prima cosa il CD. Quindi dobbiamo, mentre il pc si sta avviando, canc o F1 (a seconda del vostro BIOS) e dirigiamoci nella scheda che, di solito, viene chiamata “Boot sequence“. Qui impostiamo la lettura del CD/DVD al primo posto. Inseriamo il CD nel lettore, e riavviamo la macchina con esso all’interno. Aspettiamo qualche secondo che il pc avvii GParted.
All’esecuzione di GParted, scegliamo l’avvio predefinito:

Quando ci verrà chiesto, selezioniamo “Don’t touch the keymap” nella sezione “Configuring console-data“:

Digitiamo 14 per la scelta della lingua italiana:

Premiamo Invio quando ci verrà chiesto:

Questa è una parte delicata, quindi facciamo molta attenzione.
Bisogna avere dello spazio non allocato per poter creare una partizione Leopardina. Per ottenerlo possiamo eliminare una partizione presente, oppure ridimensionare (quindi diminuire lo spazio massimo di) una di esse. Per eleminare una partizione, basta semplicemente cliccare su di essa e pigiare su “Delete“. Per ridimensionare una partizione invece, bisognerà cliccare sulla partizione prescelta e poi pigiare su “Ridimensiona/Sposta“; scegliamo nella finestra che compare quanto spazio dare alla partizione.
Ora che abbiamo spazio libero, selezioniamolo e clicchiamo sul pulsante “New“…

e creiamo una partizione di tipo FAT32. La grandezza che daremo a questa, sarà la grandezza effettiva del nostro Leopard.

Finito le modifiche, clicchiamo su “Apply”…

e, dopo aver dato le dovute conferme…

si avvierà il processo di partizionamento:

Ecco quindi una casetta per il nostro Leopard. Ora proviamo ad inserire nel nostro pc il DVD del Leopard e digitiamo (dando di conseguenza l’invio) la parola -v. Se dopo qualche minuto si avvierà il processo d’installazione, allora passate pure al prossimo paragrafo “Installazione”.

Installazione

Ora che la parte più difficile è passata, tocca l’installazione vera e propria del Mac OS X Leopard. Inseriamo quindi il DVD di installazione del Leopard ed inseriamo -v. Dopo qualche minuto, comparirà il menù per la scelta della lingua nel processo di installazione:

Scegliamo l’italiano e aspettiamo la fine del caricamento:

Ed ecco il benvenuto che il Leopard ci porge, clicchiamo su “Continua“:

Dopo averla letta, accettiamo la licenza d’uso:

In alto a sinistra, apriamo il menù “Utility” e scegliamo la funzione “Utility Disco“:

Nella nuova finestra, selezioniamo nella sezione a sinistra, il disco dove andremo ad installare Leopard e apriamo la scheda “Inizializza” :

In questa scheda, selezioniamo Mac OS esteso (Journaled) come Formato Volume e come Nome “Leopard“:

Diamo quindi il via al processo cliccando su “Inizializza“. Chiudiamo la finestra e ci ritroveremo davanti alla scelta dell’hard disk dove installare Leopard; selezioniamo quindi il disco rigido appena inizializzato e clicchiamo su “Continua“:

Ora avremo il menù “Riepilogo Installazione“, dove bisognerà effettuare qualche modifica attraverso la funzione “Personalizza“:

In questo menù, andiamo a deselezionare “Lingue Aggiuntive“, poiché non è presente l’italiano, che andremo ad implementare nel paragrafo Post-Installazione:

Nella sezione “Kernels“, selezioniamo kernel_vanilla_92 se abbiamo un pc con Intel Centrino o un pentium pi� recenti del D. Se l’installazione non riesce, allora riprovate installando il “kernel_9.2_sleep” o “kernel_9.2_speedstep” (più efficente per laptop), compatibili con pc SSE2 e SSE3. Se invece disponiamo di un pc a 64-bit, proviamo ad installare, se il vanilla non porta al risultato sperato, il “Kernel_992_kabyl“. Se utilizziamo invece un AMD o Intel a 32-bit allora proviamo con “kernel_922_modin“:



Nella sezione “Graphics_Drivers“, selezioniamo i driver per la nostra scheda, nel caso del mio notebook ad esempio, gli “Nvidia_Geforce“:

Nella sezione “Patches“, selezioniamo tutti gli elementi tranne “boot_with_cpus=1_flag” e “Francais_pc_keyboard_layout“:

Controlliamo poi se le “AMD_1052_Patches“, nel caso stiamo utilizzando un pc a 64-bit, siano selezionate come i kext “SSE2_Jas1048_ACPI_APIC“, se stiamo utilizzando un pc con SSE2. Ritorniamo quindi al “Riepilogo Installazione” e clicchiamo “Installa“:

Prima dell’installazione vera e propria, si avvierà un controllo del disco, che possiamo tranquillamente ignorare:

Ed ecco finalmente la tanto decantata installazione!

Finita l’installazione

A questo punto, il pc si riavvierà. Vi sarà mostrato un video di benvenuto :

con la schermata di benvenuto, nella quale dovrete scegliere la lingua italiana.

Cliccando su “continue“, ci verrà esposto il menù per la configurazione della tastiera; scegliamo Italian – Pro e clicchiamo su “Continue” :

Nella seguente schermata, ci viene proposto il trasferimento dei dati da un altro mac; selezioniamo “Do not transfer my information now” e clicchiamo su “Continue” :

Inseriamo alcune informazioni:

Altre piccole domandine che Leopard ci pone:

Tocca ora creare un account seguendo la procedura guidata (potremo modificare anche in seguito queste opzioni):
Impostiamo il Fuso orario:

Impostiamo anche la data e l’ora:

Nella prossima schermata, selezioniamo “My computer does not connect to the Internet” e clicchiamo su “Continue”

Un appunto di Leopard che ci ricorda registrarci; clicchiamo su “Done“…

e godiamoci finalmente Leopard

Post-Installazione

Riparare Windows dopo l’installazione

Dopo l’installazione di Leopard, il nostro Windows non si avvierà più. Ma niente di grave, come detto in precedenza infatti, bisognarà utilizzare il CD/DVD di installazione del nostro Windows, e avviare la riparazione.
Se utilizziamo Windows Vista, sarà sufficiente inserire nel lettore disco il CD/DVD di installazione e cercare un tasto simile a “Repair my computer” (lo troverete appena sotto “Install Now“):

Con Windows XP (Sergio Palermo), alla schermata di Setup premere il tasto Invio, quindi, alla schermata successiva (quella che mostra la licenza del prodotto) premere il tasto F8. Successivamente viene chiesto se installare Ex-novo XP o riparare una precedente installazione.
Quindi selezionare l’installazione da riparare (con le frecce su-giù) e premere il tasto R. In questo modo, il Setup copierà sul disco i files necessari per il corretto funzionamento del sistema e la macchina si riavvierà automaticamente. Rimuoviamo il CD di Windows ed il nostro XP ripartirà .

Creare un Dual Boot Leopard-Windows XP/Vista

Dual Boot fra Leopard e Windows Vista

Come avrete notato, Leopard si avvia soltanto se inseriamo il DVD di installazione. Per evitare questa fastidiosa procedura, possiamo creare un dual boot fra Windows e Mac, in modo che saremo noi a scegliere di avviare l’uno o l’altro sistema operativo.
Se utilizziamo Windows Vista, possiamo sfruttare l’ottimo EasyBCD per giungere allo scopo. In particolare, dovremo innanzi tutto, scaricare EasyBCD e un software come MacDrive (versione di prova) o HFSExplorer (software gratuito compatibile anche con sistemi a 64-bit), in modo di abilitare la lettura delle partizioni HFS+ anche da Windows.
Dopodiché, avviamo EasyBCD e posizioniamoci nella scheda Add/Remove Entries:

In questa finestra, dirigiamoci nella scheda Mac:

In “Type“, scegliamo “Generic x86 PC” e come nome, le parole che saranno visualizzate per l’apertura di Leopard:

Clicchiamo quindi su “Add Entry“:

Andiamo ora nella scheda “Change Setting“:

Qui possiamo decidere il sistema che allo scadere del tempo (tempo configurabile in “Bootloader Timeout“) si avvierà :

Ora se abbiamo installato MacDrive, in “Computer“, ci sarà mostrato il disco del nostro caro Leopard :

Localizziamoci quindi in E:\usr\standalone\i386\ (E: è il disco di Leopard, quindi dovrete cambiarlo a seconda della lettera che gli è stata assegnata nel vostro pc):

Copiamo quindi il file Boot.efi in C:\NST, e in questa cartella rinominiamolo nst_mac.efi :

Tutto questo procedimento, è servito per trovare le istruzioni da dare a EasyBCD per avviare Leopard senza bisogno del DVD di installazione. Con HFSExplorer, la procedura è speculare, soltanto che per trovare boot.efi ci basterà attivare il programma, dirigerci verso \usr\standalone\i386\, selezionare “boot.efi” e cliccare su “Extract“. Quindi rinominarlo in nst_mac.efi e posizionarlo in C:\NST.
A questo punto provate voi stessi a riavviare il pc (o Hackintosh ) ed avviare Leopard dal menù.

Dual Boot Leopard e Windows XP

Per far avvenire il dual boot di Windows XP con Leopard, basterà applicare il tanto discusso e utilizzato chain0 method. Il metodo chain0 consiste nel copiare questo chain0 in C: di Windows XP. Dopo aver scaricato e posizionato il file, bisognerà modificare con un editor di testo (Wordpad o Blocco note) boot.efi (attivate la visualizzazione delle cartelle nascoste da “Pannello di Controllo” -> “Opzioni Cartella” -> “Visualizzazione“).
Aggiungiamo alla fine di boot.efi la stringa C:\chain0=”Mac OS X86″ e salviamo il file. Riavviamo il pc ed ecco la possibilità di scelta dell’uno o dell’altro sistema operativo.

Impostare la lingua italiana in Leopard

Per impostare la nostra lingua in Leopard, basterà scaricare questo pacchetto di localizzazione. Prima di questo però, andiamo ad attivare la lingua automatica: dirigiamoci in “System Preferences“…

“International“.

In questo menù, nel riquadro di sinistra, andiamo a spostare con il mouse “Italiano” in prima posizione.

Ritornando al file Italian-language: dopo aver decompresso l’archivio, andiamo a cliccare due volte sul file *.pkg e si avvierà il processo guidato per l’installazione della lingua italiana. Clicchiamo quindi su “Continua“:

Conferma per l’installazione:

Inseriamo quindi nome utente e password per dare all’installer i privilegi di amministrazione:

Installazione riuscita!

Dopo questa installazione, riavviamo il pc:

Ed ecco come il caro leopardino ha imparato a parlare correttamente in italiano.

Driver Hazard
Spoiler: Leggi
Driver:
AHCIPortInjector
AppleACPIPS2Nub
AppleATIATA
AppleIntelGMA950 Fixed
AppleIntelGMAX3100FB Fixed
AppleIntelIntegratedFramebuffer Fixed
AppleIntelPIIXATA
AppleNForceATA
ApplePS2Controller
AppleVIAATA
ATAPortInjector
AttansicL1eEthernet
Disabler
EvOreboot
Fakesmc
Intel82566MM
IOAHCIBlockStorageInjector
IOATAFamily Fixed
IOPCIFamily Fixed
JMicronATA Fixed
LegacyJMB36xSATA
nForceLAN
NullCPUPowerManagement
OpenHaltRestart
PlatformUUID
RealtekR1000SL
Sleepenabler
SuperNForceATA
SuperVIAATA
VoodooHDA

Software incluso:
AppCleaner
BetterZip
Colloquy
Disk Order
EFIStudio
IORegistryExplorer
Kext Utility
OSX86Tools
Pacifist
PPFMaster
Property List Editor
Smultron
StuffIt Expander
uTorrent

Opzioni di installazione:
Mac OS X 10.6.1 Update
Mac OS X 10.6.2 Update Combo

Boot Loaders:
Chameleon RC3 PCEFI 10.3
Chameleon RC3 PCEFI 10.5

Kernels:
Intel Atom Kernel 10.2.0
Legacy Kernel 10.2.0 Intel AMD
Mobdin Kernel 10.0 AMD Only

Graphic:
ATI HD 2600 Fix
GMA3500
GMA X4500
ATY_init
ATI 48X0 IDs Injector
Graphic Enabler
EVOenabler for Extra/Extensions
EVOenabler for System/Library/Extensions
EVOenabler ATI HD 4870 Extra/Extensions
EVOenabler ATI 4830 System/Library/Extensions
Legacy ATI 4800
NVEnabler
NVInject
Remove ATI4500 and ATI 4600 Controller - Support for ATI 4850

Audio:
AppleAzaliaAudio
AppleAzaliaAudio ADI 1981
AD1988b Fix
AppleHDA
HDAIDT Driver for HP M311
Envy M-Audio
ALC662 for Gigabyte
ALC883 for Gigabyte
ALC888b for Gigabyte
ALC889a
Voodoo 0.2.52 new

LegacyHDA:
LegacyHDA 885
LegacyHDA 888
LegacyHDA 889
ALC 889 HDA MIC Panel Hd x86 - 64
ALC889 Legacy for EVGA X58

Network:
Atheros Fix 10.6.2
RTL8139 Ethernet
BCM 5787M Ethernet
RTL8169 Ethernet
BCM 5755M Ethernet
D-Link DWL G520
Legacy Yukon 2
Marvel-Yukon 88E8056
Skge

Laptop:
AppleACPIBatteryManager
FunctionFlip - Bightness control
MACam
VoodooBattery
VoodooMonitor
VoodooPower
VoodooPowerMini
VoodooPS2Trackpad

System Support:
AHCI SATA Fix Extra/Extensions
Legacy SATA Fix
AppleRTC
LegacyAppleRTC
ElliotForceLegacyRTC
AppleUpstreamUserClientDisabler
FramebufferDisabler
JMicronATA Injector
LegacyAppleIntelPIIXATA Fixed
IOATAFamily Fix
IOATAFamily SATA Fix Extra/Extensions
SMBIOSResolver
UUID
Dsmos
Fakesmc 1.0

AMD
AdditionalFonts
X11
Rosetta
QuickTime 7

L'avvio di Snow Leopard normalmente è in 64 bit, per farlo avviare in 32 bit, fermare il bootloader con il tasto f8, poi con il tasto tab andare in modalità testo, sotto scrivere il seguente comando:

-v arch=i386
oppure
arch=i386

_________________
Phone: Nexus One
ROM: Cyanogen 5.0.8N1
Recovery: Amon_Ra 1.7.0.1


domenica 23 maggio 2010, 10:41

Per questo post peppe80 Ha ricevuto 2 ringraziamenti: giovanni, romano13
Profilo Invia messaggio privato
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 1 marzo 2010, 20:55
Messaggi: 127
Località: Palermo
Ha ringraziato: 8
Grazie ricevuti: 8
Identità: Uomo
Età: 13
Cellulare: Nexus one
Provider: wind
#2  Messaggio Re: [GUIDA] HACHINTOSH: Il Mac os X Su PC NoN Apple!!
se qualquno l'ha provato almeno un ringraziamento!?!? :)

_________________
Phone: Nexus One
ROM: Cyanogen 5.0.8N1
Recovery: Amon_Ra 1.7.0.1


sabato 29 maggio 2010, 16:13
Profilo Invia messaggio privato
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: martedì 17 agosto 2010, 18:35
Messaggi: 1
Ha ringraziato: 0
Grazie ricevuti: 0
Identità: Non specificato
Età: 16
Cellulare: Apple iPhone
Provider: Vodafone
#3  Messaggio Re: [GUIDA] HACHINTOSH: Il Mac os X Su PC NoN Apple!!
:thz:
Non ho capito bene qui cosa devo fare : Flexion : ->"come nome, le parole che saranno visualizzate per l’apertura di Leopard"


martedì 17 agosto 2010, 18:41
Profilo Invia messaggio privato
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore. ..::Mod's by Nicoz::..
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO