Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è lunedì 20 ottobre 2014, 9:04



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
 [GUIDA] - Overclock processori i5/i7 
Autore Messaggio
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 10:58
Messaggi: 89
Località: Napoli
Ha ringraziato: 4
Grazie ricevuti: 3
Identità: Uomo
Età: 22
Cellulare: Samsung Galaxy Nexus
Provider: H3G
#1  Messaggio [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
I processori Intel della nuova generazione, più precisamente quella riguardante il Socket 1156, ha la peculiarità di eliminare uno dei fattori che maggiormente poteva determinare dei colli di bottiglia all'interno di un computer Desktop ovvero l'abolizione di un controller specifico per RAM e VGA.

Nelle vecchie piattaforme 775, come d'altronde anche nel socket di fascia enthusiast quale il 1366, è integrato un dispositivo noto come NorthBridge che, collegato alla CPU tramite un BUS, permetteva la gestione, appunto, del controller delle memorie e dei controller PCI-Express 16x.

Con l'abolizione di tale supporto tuttavia c'è sempre la necessità di interlacciare ciò che è all'interno del processore e il nuovo BUS è chiamato ora QPI, acronimo di: QuickPath Interconnect.

L'integrazione di tali dispositivi nel DIE del processore ha sicuramente apportato le sue modifiche per quanto riguarda la gestione dell'alimentazione del processore e quindi anche dell'eventuale incremento prestazionale tramite overclock che, dove prima vedeva le semplici voci vCore, vDIMM e vNB ora si ritrova a gestire una serie di voltaggi direttamente all'interno del processore con ovvi vantaggi e svantaggi.

Riporto questa guida al proprio fine di evitare confusioni e imprecisioni che potrebbero protare a gravi danneggiamenti delle componenti hardware proprio dopo l'importante integrazione di tali controller.

I parametri che ora ci troveremo a gestire saranno:

BCLK: E la frequenza reale del processore, alla quale ovviamente vanno moltiplicati il moltiplicatore della frequenza e quello del QPI

CPU Ratio: E' appunto il moltiplicatore della frequenza effettiva del processore (Es BCLK=200 Ratio=18 Frequenza=200x18=3600Mhz)

DRAM Frequency: Non è altro che il divisore che si applica al fine di avere le RAM ad una frequenza che può superare o no quella delle specifiche dei banchi stessi (Es. BCLK=200 Divisore: (2:8) RAM= 800(x2)=1600mhz)

Questo per quanto riguarda il voler portare il proprio processore o le proprie RAM ad una frequenza che va al di sopra di quella impostata a Default. Passiamo ora alla vera e propria questione di vitale importanza...quella dei voltaggi!
I voltaggi che ci ritroveremo davanti nel BIOS saranno:

vCore: Voltaggio dell'unità CPU del processore. Questa voce è soggetta a tantissime variabili. Bontà del processore, Scheda Madre più o meno devota all'overclock e soprattutto la configurazione dei restanti voltaggi. Il massimo valore per un daily use consigliato è di 1,3\1,32v

IMC Voltage (vTT): Voltaggio del controller delle RAM. Questo voltaggio, come quello precedentemente descritto e soggetto a variabili numerose quali bontà del processore, bontà delle ram, stabilità delle ram, impostazioni dei restanti voltaggi. Il voltaggio in questione è molto delicato, non va alzato al solo fine della ricerca della stabilita in maniera arbitraria. Il voltaggio consigliato per un daily oscilla dao 1,20v ai 1,25v fino ad un massimo non proprio consigliatissimo di 1,3v. Può spesso capitare che impostare questo voltaggio leggermente più basso farà necessitare un aumento del vCore.

PLL\PCH Voltage: Tali voltaggi sono invece quelli più propriamente inerenti al NB integrato nell'unità. Tale voltaggio sarà direttamente dipendente dal BCLK (più alto lo si sceglie più c'è la probabilità di dover aumentare tali valori). Tuttavia sono valori che mediamente in un daily use non vanno aumentati se non al fine di una calibrata gestione dei voltaggi ai fini di una diminuzione (non netta) delle temperature. I valori da assegnare rispettivamente a tali parametri sarà di 1,80v fino a 1,85v per il PLL mentre per il PCH da 1,05 ad un massimo di 1,20.

Come detto in precedenza la decisione dei voltaggi dipende da molteplici fattori, tuttavia non va trascurata la scelta delle ram che potrebbe comunque dare problemi nel perseguire la frequenza da voi desiderata. In primis le RAM vanno scelte pienamente compatibili, cosa banale ma necessita di precisazione, le RAM che andrete ad acquistare DOVRANNO avere il voltaggio massimo di 1,65v. Comprare RAM con voltaggi di 1,7/1,9v non è assolutamente consigliato in quanto, seppur la vostra scheda madre effettuasse il BOOT avrete a rischio perenne il processore che rischia di bruciarsi.
Per tale scopi è conveniente prendere RAM da una frequenza di partenza di 1600mhz. Questo per favorire almeno una "scalata" del processore senza intaccare troppo le RAM.

Vediamo ora nello specifico i passaggi da seguire:



OVERCLOCK\OVERVOLT delle RAM:

Come si può leggere si deve impostare il profilo della CPU su D.O.C.P per far si che le RAM possano stare tranquillamente 1600 o più Mhz (senza D.O.C.P il BCLK del processore (nel caso si tratti di un i5) rimane a default a 133, stando a 133 le ram staranno a 1333Mhz e non oltre)

Immagine

Fatto ciò andate nelle impostazioni dei Timing (latenze) delle vostre RAM e iniziate a settare i parametri delle vostre specifiche:

Immagine

Attenzione, le prime 4 voci che troverete saranno quelle da modificare come nelle specifiche. Se le vostre RAM sono 7-7-7-20 nelle prime 4 voci andranno precisamente quei 4 parametri. Nel parametro Command Rate impostate di base 2N (2T). Questo parametro farà si che l'allocazione delle ram avvenga ogni 2 cicli di clock del processore (appunto 2).

Immagine

Fatto ciò andate nella schermata dei voltaggi e non toccate nient'altro che il vDIMM o DRAM voltage che dir si voglia. Impostate tale parametro come la scatola delle vostre RAM dice (1,6v - 1,65v - 1,5v etc.). Una volta impostato SOLO quel parametro e SOLO i parametri relativi alle RAM procedete a salvare le impostazioni e ad entrare nel sistema operativo. Avviate un programma che testi l'intero sistema e successivamente fatevi delle sessioni di MemTest86+. Più cicli di MemTest89+ fate più avrete la certezza che le RAM sono sane e pienamente stabili ai parametri impostati.

Immagine


Una volta accertati che le RAM non siano fallate ne instabili, provate ad overclockarle (procedura consigliata solo se il voltaggio delle ram è inferiore a 1,65v) non tanto aumentando la frequenza (cosa non molto saggia soprattutto se il pc lo utilizzate per giocare o per rendering\encoding) ma calando di un po i timing (latenze). La prima cosa da provare e vedere le latenze che supporta al voltaggio di default, e per questo ci accingeremo a modificare l'ultimo parametro impostato, ovvero il Command Rate. Entrate nel BIOS, impostate la latenza default (Es 7-7-7-20) e mettete come voce 1N(1T) e procedete dinuovo ai testi di cui sopra. Se siete stabili allora procedete al progressivo calo delle latenze principali facendo attenzione a calare prima le meno importanti (il 20 finale, il terzo 7) e poi magari spostandovi su latenze piu importanti con relativo overvolt delle ram qualora risultassero instabili con le latenze da voi impostate, ricordandovi SEMPRE che il voltaggio massimo da applicare non deve MAI superare gli 1,65v erogati.

Trovata la piena stabilita con le RAM (procedimento che va fatto prima di fare i tentativi sulla CPU per motivi che verranno successivamente spiegati) si procedera appunto con l'overclock della CPU. Il procedimento, come d'altronde si è gia capito, richiede tempo e pazienza oltre che dimestichezza con il BIOS e le sue voci.



OVERCLOCK\OVERVOLT della CPU:

Iniziamo con l'andare per gradi. Impostando il profilo D.O.C.P noteremo che il BCLK passera dai 133 di default ai 160, questo e un overclock minimo in quanto cala il moltiplicatore di frequenza.

Possiamo tuttavia ora procedere in due modi...testando prima l'aumento del BCLK o prima quello del moltiplicatore. Cosa che ovviamente è a discrezione vostra.
Consiglio, pero, di effettuare i primi test sul BCLK in modo da capire se il processore arriva agevolmente a 200, che risulta essere il BCLK più performante.

Impostiamo quindi il BCLK a 200, il moltiplicatore lo abbassiamo a 17 (200x17=3400mhz) e settiamo il vCore ad un valore che si aggira tra i 1,08 e gli 1,2v (più basso risultera essere meglio la vostra CPU sopporta l'overclock).

Impostiamo un valore medio del voltaggio ed facciamo dei test approfonditi (VEDI GIU) per testarne l'effettiva stabilita.

Lo stesso procedimento va fatto con il moltiplicatore a 18 e il voltaggio che va dai 1,17 ai 1,22 e lo stesso anche con moltiplicatore a 19 con voltaggio che va dai 1,23 ai 1,28



TEST:

Riportiamo adesso le metodologie di test da effettuare e le varie precisazioni.
I test che bisogna eseguire ai fini di stabilire se l'overclock da voi fatto è RockSolid sono svariati, come d'altronde era già stato possibile intuire.

- MemTest86+

Il primo test da effettuare e sicuramente MemTest86+ che, come già detto, va effettuato prima di effettuare l'overclock sulle ram e dopo averne impostata la frequenza desiderata e le latenze preferite.

Come procedere:

- Scaricare QUI il file zip contente un immagine ISO di MemTest.

- Decomprimere il File in una cartella qualunque a vostro piacimento.

- Masterizzare su di un CD-ROM l'immagino ISO

- Impostare nel BIOS il CD-ROM come prima periferica di BOOT e riavviare

Fatto ciò all'avvio del PC verrà caricato MemTest che effettuera il test. Il test va fatto più di una volta e va verificato che non ci sia stato alcun errore durante la procedura.



- Linx

Scaricare QUI il tool Linx per lo stress della CPU e avviarlo. Una volta avviato vi troverete dinanzi questa schermata:

Immagine

Selezionate sul tasto All che vedete cerchiato. Per effettuare il test nel miglior modo possibile siete pregate di chiudere tutte le applicazioni in BackGround e di evitare l'utilizzo del pc durante la fase di test che dura (in media) 30-40min

Il test si fermera automaticamente nel caso riscontrasse un errore e se cosi dovesse essere, essendo questo test successivo a memtest e quindi essendo voi sicuri del fatto che le RAM non posso causare alcun tipo di problema, accingetevi ad entrare nel BIOS e smanettare nuovamente coi voltaggi ai fini di trovare il bilanciamento che vi permette la stabilità



- Prime95

Prime95 è un test molto simile a Linx con una piccolissima differenza. Linx provvede a testare il processore in maniera molto pesante e anche le ram, ma tuttavia può spesso trascurare dei banali ma comunque non trascurabili problemi del NB integrato nel processore.

Scaricate Prime95 da QUI il software adatto alla vostra piattaforma e avviatelo selezionando come tipo di test Blend in modo da testare in maniera piò o meno omogenea tutte le componenti del computer.

Una volta avviato, anche prime, come linx, vi dirà se sono riscontrati errori e nel caso accadesse il risultato è lo stesso di linx. Se invece il test continua imperterrito per ore e ore (4-5 ore bastano) potrete dire che l'overclock fatto è RS e quindi utilizzabile tranquillamente tutti i giorni senza paura di BSOD o instabilità di alcun tipo



LINK UTILI:

- RealTemp: Programma che monitora le temperature del vostro processore e dei vari core
- CPU-Z: Programma su cui potete leggere la frequenza del vostro BCLK, del QPI, della CPU. Potete inoltre leggere info sulla scheda madre, sulle RAM e sulla VGA



DISSIPATORI CONSIGLIATI:

- CoolerMaster Hyper 212 Plus: Dissipatore dal costo abbastanza ridotto e dalle prestazioni decisamente alte soprattutto considerando il prezzo. Migliorabili con una ventola migliore.

- Prolimatech Megahalems: Dissipatore che non brilla propriamente per rapporto qualità prezzo ma che però offre prestazioni elevate

- Noctua NH-D14\NH-U12: Dissipatori molto prestanti, il 14 è davvero una bestia. Tuttavia pero sono "bestiali anche i prezzi che superano sempre i 50€ rendendoli troppo costosi.

Questi sono i principali dissipatori, non faccio l'intero elenco altrimenti ci sarebbero pagine e pagine di soli prodotti


CONSIGLI GENERALI SU CONFIGURAZIONI:

Una configurazione ottimale di un computer, sia in genere che nello specifino di un pc per overclocker\gamer, è atta a pochi ma fondamentali fini:

- L'areazione: Avere un case grande, spazioni, ben gestito, ordinato e assemblato ad hoc è una delle cose che rendera il vostro sistema più o meno propenso all'overclock. I case generalmente consigliati per configurazioni spinte sono i Big Tower altrimenti anche i Middle Tower (nel caso aveste poche periferiche) sono tranquillamente utilizzabili. Sono decisamente consigliati case interamente in alluminio per una miglior dissipazione generale. Per quanto riguarda l'areazione nel senso più stretto ovviamente vanno messe ventole in misura adeguata, tuttavia non ha senso inserire 1000 ventole che immettono aria fresca all'interno del case senza metterne altrettante in espulsione d'aria calda. Anzi, è forse meglio metterne una in più in espulsione nei punti giusti piuttosto che una in meno.

- Colli di Bottiglia: Ci sono poche cose che creano al giorno d'oggi colli di bottiglia. Come accennato la progressiva integrazione dei vari controller all'interno del processore ha di fatto diminuito uno dei più imponenti colli quale quello dei BUS esterni per la direzione\gestione di RAM e VGA. Avere all'interno di un PC l'ultima scheda video che costa centinaia e centinaia di euro, avere l'ultimo e più potente processore...non serve a niente! Un processore più potente spesso non è l'ideale per quello che dovete fare voi. Un gamer\overclocker ad occhio prenderebbe, ad esempio, subito un i7 860 senza nemmeno considerare il fratello minore i5 750 senza però esser a conoscenza che quest'ultimo in tutti i giochi presenti sul mercato fa la bellezza di 2 FPS di media in più a causa della maggior devozione dell'i7 nell'ambito multitasking\encoding. Discorso analogo sta nel mettere un solo HardDisk, meglio sicuramente un SSD che tuttavia però risultano costosissimi (rapporto gigabyte\prezzo bassissimo) e quindi rende sicuramente più accessibile configuazioni di HD. Come evitare questo blocco? Semplice, con un RAID 0 di HD. Cos'è un RAID? RAID è acronimo di Redundant Array of Independent Disks. Il numero 0 sta ad indicare il tipo di RAID e precisamente quello STRIPING. Questo tipo di RAID permettera a due o più HardDisk di spezzettare ogni file inserito nel PC in più parti da dividere in parte equa su ogni HD (si sceglie appunto una dimensione dello striping in genere di 128k). Questo però aumenta il rischio di danneggiare e perdere file, in quanto se uno degli HD costituenti il RAID si rompesse i dati sarebbero IRRECUPERABILI. Detto ciò è buono consigliare di installare il solo sistema operativo sui dischi configurati in striping e avere un terzo HD indipendente su cui immagazzinare i vostri dati.

- Ottimizzazione del PC: Inutile dire che con i nuovi computer è facile avere a disposizione Terabyte e Terabyte di spazio a disposizione. Una delle ottimizzazioni prime che vanno fatte e installare il sistema operativo su di una partizione quanto più piccola possibile (20/40Gb) per poi dedicare un'altra partizione (nell'ordine dei 100/120Gb) all'installazione dei giochi. Il tutto atto a rapidizzare i tempi d'accesso ai file di sistema che risulta in una maggiore reattività generale del computer e, nel caso dei giochi, un minor tempo di caricamento oltre che l'assenza di eventuali LAG o cali di FPS.

ATTENZIONE: Non mi ritengo responsabile di quanto accade ai componenti del vostro computer. Eseguire tali procedure può risultare rischioso ma il tutto va a vostro rischio e pericolo.

ATTENZIONE: Queste procedure NON vanno effettuato ASSOLUTAMENTE col dissipatore che esce all'interno della scatola del processore. Provvedete ad acquistare un dissipatore atto a tali pratiche prima di sperimentare quanto sopra scritto

Detto ciò la parola va a voi...a breve vi posterò tutti i miei risultati, attendo i vostro. Ovviamente per delucidazioni, consigli e altro sono a vostra piena disposizione ;)


Ultima modifica di mordorozzo il lunedì 8 febbraio 2010, 22:44, modificato 5 volte in totale.



lunedì 8 febbraio 2010, 13:28

Per questo post mordorozzo Ha ricevuto 3 ringraziamenti: batista70, Julyano87, Nicoz
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 novembre 2009, 18:35
Messaggi: 5128
Località: AL - GE
Ha ringraziato: 339
Grazie ricevuti: 370
Identità: Uomo
Età: 51
Cellulare: LG L9 - LG Optimus 7 - Acer Liquid - Samsung Next Turbo
Provider: TIM - Vodafone
#2  Messaggio Re: [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
Mordorozzo ... la guida è tua? Se così non fosse ti prego di citarne la fonte in calce al topic, grazie ;-)

_________________
Immagine
Immagine
Prima di postare leggete

BLOG --> Immagine NICOZ --> Immagine


lunedì 8 febbraio 2010, 16:22
Profilo Invia messaggio privato WWW
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 10:58
Messaggi: 89
Località: Napoli
Ha ringraziato: 4
Grazie ricevuti: 3
Identità: Uomo
Età: 22
Cellulare: Samsung Galaxy Nexus
Provider: H3G
#3  Messaggio Re: [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
è mia è mia...e devo ancora aggiornarla con altri link\foto


lunedì 8 febbraio 2010, 16:45
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 novembre 2009, 18:35
Messaggi: 5128
Località: AL - GE
Ha ringraziato: 339
Grazie ricevuti: 370
Identità: Uomo
Età: 51
Cellulare: LG L9 - LG Optimus 7 - Acer Liquid - Samsung Next Turbo
Provider: TIM - Vodafone
#4  Messaggio Re: [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
fantastico!!! Ti faccio i miei complimenti, precisa e dettagliata .... metti pure che è di "tua produzione" ;-)

EDIT: ... l'ho anche stickata ;-)

_________________
Immagine
Immagine
Prima di postare leggete

BLOG --> Immagine NICOZ --> Immagine


lunedì 8 febbraio 2010, 16:47
Profilo Invia messaggio privato WWW
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 novembre 2009, 22:20
Messaggi: 53893
Località: Canegrate (MI)
Ha ringraziato: 4360
Grazie ricevuti: 4525
Identità: Uomo
Età: 43
Cellulare: Nexus 5
Provider: Tim & Wind
#5  Messaggio Re: [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
Complimenti :clap: :clap: :clap:

_________________
Immagine
Da Leggere Prima Di Postare.




lunedì 8 febbraio 2010, 16:49
Profilo Invia messaggio privato WWW
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 10:58
Messaggi: 89
Località: Napoli
Ha ringraziato: 4
Grazie ricevuti: 3
Identità: Uomo
Età: 22
Cellulare: Samsung Galaxy Nexus
Provider: H3G
#6  Messaggio Re: [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
aggiornata...attendo i vostri screenshot mentre provvedo a pescare i miei

Grazie a Nicoz e a loris per i complimenti :oops:


lunedì 8 febbraio 2010, 22:44
Profilo Invia messaggio privato
Utente registrato
Avatar utente

Iscritto il: sabato 23 gennaio 2010, 10:58
Messaggi: 89
Località: Napoli
Ha ringraziato: 4
Grazie ricevuti: 3
Identità: Uomo
Età: 22
Cellulare: Samsung Galaxy Nexus
Provider: H3G
#7  Messaggio Re: [GUIDA] - Overclock processori i5/i7
Ecco un primissimo risultato da 2,66Ghz a 3,8Ghz

Immagine


martedì 16 febbraio 2010, 13:20
Profilo Invia messaggio privato
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore. ..::Mod's by Nicoz::..
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO